Avvisare di contenuto non adeguato

Tipi di cibo per gatti

{
}

 TAGS:Il mangime o cibo per gatti ha tutte le sostanze nutritive necessarie per una corretta alimentazione del vostro animale domestico, è più conveniente rispetto al cibo in scatola ed aiuta persino a mantenere i denti del vostro gattino puliti dal tartaro; per questo motivo è consigliabile evitare di dargli altri cibi oltre a quelli suggeriti, solo in determinati casi specifici, dal veterinario.

I gatti di taglia piccola dovrebbero mangiare alimenti o mangimi per gattini. Durante questa fase della crescita, infatti, hanno bisogno di più calorie in modo da poter adattarsi ai cibi solidi: dal momento in cui lasciano il latte materno, il cibo per gattini deve essere somministrato fino ai 12 mesi circa.

Un gatto entra in età adulta a partire dai 12 mesi: in questo periodo dobbiamo cambiare il cibo per cuccioli con quello per adulti ma questo cambiamento dovrà essere graduale. Iniziamo mescolando il cibo per cuccioli con quello per adulti per alcuni giorni prima del passaggio definitivo. Potete orientarvi meglio anche grazie all'aiuto delle tabelle che solitamente vengono riportate sulle confezioni stesse degli alimenti per gatto disponibili sul mercato in modo da essere più sicuri sulle quantità di cibo più adatte al vostro animale domestico ed evitare conseguentemente di somministrargli una dieta troppo povera o, al contrario, troppo eccessiva.

I gatti solitamente mangiano più volte al giorno, ragion per cui la quantità di cibo gli mettere nella ciotola di primo mattino rappresenterà quindi il suo pasto per l'intera giornata. Naturalmente dovete posizionare il cibo in un luogo facilmente accessibile per il gatto (e impossibile da raggiungere per altri animali domestici come ad esempio i cani), privo di rumori oppure odori forti, in modo che possa mangiare ogni qualvolta ne ha voglia senza troppe distrazioni.

Alcuni gatti con esigenze particolari, magari dovute all'età avanzata o a determinate condizioni mediche, hanno bisogno di cibi speciali dalle proprietà più svariate: per aiutare ad espellere gli accumuli di pelo più facilmente o per velocizzare il metabolismo, qualsiasi sia la ragione, ciò che conta è che vengano sempre somministrati sotto consiglio del veterinario.

Dato che i gatti domestici discendono comunque dai gatti selvatici, è importante che riusciate a capire la quantità di proteine o di carne presenti nei loro alimenti, che dovrebbero essere almeno un 26% di proteine ??ed un 9% di grassi nel caso degli adulti mentre per i gattini la quantità di proteine non deve essere ??inferiore al 30%. Come sempre, potete controllare tali quantità direttamente sul retro delle confezioni.

Non dimenticate mai di servirgli il cibo, sia esso umido che secco, insieme ad una ciotola di acqua fresca che deve essere sempre tenuta piena e naturalmente con acqua pulita. I gatti infatti bevono molto, soprattutto quando mangiano cibo secco.

Il pranzo è servito!

{
}

Lascia il tuo commento Tipi di cibo per gatti

Identificati su OboLog, o crea il tuo blog gratis se ancora non sei registrato."

User avatar Your name